Il bolide del 13 agosto 2017

Molto probabilmente nessuno avrà potuto beneficiare dello spettacolo che avrebbe offerto il bolide che ha attraversato  l’atmosfera sopra le nostre teste il 13 di agosto in quanto era pieno giorno  e la luce del Sole, molto intensa a quell’ora, ha sicuramente offuscato quella emessa dal meteoroide.

Per “bolide” s’intende una meteora molto luminosa, più luminosa del pianeta Venere, e quindi molto spettacolare quando appare nel cielo scuro della notte.

Ma se nulla poteva l’occhio nudo , il fenomeno non è passato inosservato alla nostra stazione per radio meteore che era vigile ed attenta in quanto acquisisce in continuo i segnali radio riflessi dalla scia delle meteore e quindi ha registrato la sua “eco”.

La foto mostra la traccia radio registrata dalla nostra stazione per “radio meteore” del bolide apparso nei nostri cieli il 13 di agosto alle 12.22 circa di TU. La traccia dura più di un minuto. Se la “breccola cosmica” avesse ritardato di qualche ora ad impattare contro la nostra atmosfera ci sarebbe stato uno spettacolo pirotecnico non indifferente.

Dal momento che è impossibile in queste condizioni calcolare l’orbita di questo meteoroide non sappiamo a quale cometa o asteroide associarlo. Ad ogni modo possiamo ragionevolmente ipotizzare che appartenga allo sciame meteorico delle “perseidi” sia in quanto coincidente appieno col periodo di massima osservazione di questo sciame meteorico e sia perché a questo sciame è associato il maggior numero di bolidi osservabili.

Quindi non potendo calcolare una traiettoria del bolide, nemmeno possiamo tentare un calcolo di un eventuale impatto col suolo anche se quasi sicuramente il meteoride si sarà completamente volatilizzato in bassa atmosfera. Molto probabilmente il suo pulviscolo residuo dopo essere stato trascinato dai venti in quota avrà raggiunto il suolo terrestre posandosi delicatamente chissà dove…

 

 

Maurizio Scardella
Responsabile Gruppo Ricerca ATA

P.S.
Un doveroso ringraziamento ai Soci Fernado Pierri, Samuele Piscitello e Simone Nodari per l’attenta e accurata gestione tecnica della stazione radio meteore dell’ATA.

Traccia radar lasciata dal meteoroide registrata alla stazione radiometeore ATA

 

Annunci

2 pensieri su “Il bolide del 13 agosto 2017

  1. pierluigi16

    Salve a tutti Essendo a digiuno sull’argomento meteoriti/bolidi, cerco di interpretare l’immagine. Inizio del fenomeno 13 agosto 2017. Alle ore 12:22 (da dove lo si ricava, se nella scala dei tempi, gli orari vanno da 00:28:00 ed  intercalati ogni 5 secondi? ) Ho detto una scempiaggine? Meteor 10 -11-12-….. 19 si parla di altri meteoriti? Dur 3-1-98-1-1-171-8-5-5-3 qui proprio non riesco ad immaginarmi cosa possa significare (durata?) Semplice curiosità: dove compare la dicitura Meteor e Dur, le immagini sembrano più deboli (immagino colore brillate=potenza del segnale) rispetto ad altri, come quelli dello 00:28:15 e 00:28:20.

    Ho bisogno di un tutor 🙂 Ciao Pier Luigi

  2. Ciao Pierluigi,
    L’evento da noi registrato è unico.Quindi la durata è pari alla totalità della lunghezza della traccia o quasi.. Le informazioni frazionate che trovi sotto sono dovute alla non linearità plasmodinamica e radiodinamica di acquisizione.Pertanto,quei valori devono essere presi con le pinze e interpretati in maniera corretta. In condizioni normali troveresti per ogni evento la dicitura meteor e la durata dell’evento in 1/10sec. Per qualsiasi chiarimento a disposizione.

    Fernando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...